František Kupka 1871 - 1957

frantisek kupka - - obras -

 Óleo sobre lienzo. 150,1 x 180,8 cm. 1909-1910. Guggenheim Museum. Nueva York.


  Bonnard

Italia Giappone

di Itto Kuetani - - qui - a Hiroshima - Fondazione

"...come delle porte che mettono in comunicazione spazio e materia.”

"Segni che si riallacciano al passato e tratti che anticipano il futuro, incredibili e inquietanti. Porte verso la morte o l'infinito, la speranza o il nulla "



Giugno
sulle ruote bagnate
del camioncino
fermo al semaforo
si è attaccato il futuro.

Yasuta Kemari

Non muoverti

Non muoverti.
Se ti muovi lo infrangi.
È come una gran bolla di cristallo
cremonini
sottile
stasera il mondo:
è sempre più gonfia e si leva.
O chi credeva
di noi spiarne il ritmo e il respiro?
Meglio non muoversi.
È un azzurro subacqueo
che ci ravvolge

e in esso
pullulan forme immagini arabeschi.
Qui non c'è luna per noi:
più oltre deve sostare:
ne schiumano i confini del visibile.
Fiori d'ombra
non visti, immaginati,
frutteti imprigionati
fra due mura,
profumi tra le dita dei verzieri!
Oscura notte, crei fantasmi o adagi
tra le tue braccia un mondo?
Non muoverti.
Come un'immensa bolla
tutto si gonfia, si leva.
E tutta questa finta realtà
scoppierà
forse.
Noi forse resteremo.
Noi forse.
Non muoverti.
Se ti muovi lo infrangi.
Piangi?

Eugenio Montale

Tempo

"...dentro di me, con il tempo, molte questioni si erano appianate, anche se con ciò non si erano fatte più chiare, ma più misteriose ancora." W.G.Sebald "Vertigini" - qui

"... dentro de mí, con el tiempo, muchas cuestiones se habían resuelto, no por esto se habían hecho más claras, sino más misteriosas todavia." W. G. Sebald "Vértigo" - aqui
Breve_historia - Breve_Historia_del_Tiempo