Libreria Piccolomini

La Libreria Piccolomini è un ambiente monumentale della cattedrale di Siena. Situata lungo la navata sinistra, prima del transetto, fu fatta costruire nel 1492 dall'arcivescovo di Siena, cardinale Francesco Piccolomini Todeschini (poi papa Pio III) per custodire il ricchissimo patrimonio librario raccolto dallo zio papa Pio II., libri che non giunsero mai a Siena. Tra il 1502 e il 1508 circa venne completamente affrescata da Pinturicchio e aiuti, tra cui erano presenti il bolognese Amico Aspertini e il giovane Raffaello Sanzio
 
here-quilibro - foto -

Enea Silvio incoronato poeta dall'imperatore Federico III, particolari curiosi: un uomo che bastona una donna (in alto a destra), e l'edificio inabitabile.
   
Enea Silvio Piccolomini parte per il concilio di Basilea, particolare curioso: un  viaggiatore con il volto bendato e una sorta di ombrellino biano e nero per cappello (a sinistra dell'affresco).

1 commento:

Liliana ha detto...

http://bivio.filosofia.sns.it/bvWorkTOC.php?authorSign=GualtieriGuido&titleSign=RelationiDellaVenutaDegliAmbasciatoriGiaponesi