Yuri Pimenov 1903-1977

"New Moscow” 1937,
 oil on canvas, The State Tretyakov Gallery, Moscow, Russia







- qui - qui  - qui - wiki - qui -






"A wedding on tomorrow's street", 1962 




Mi chiedo se, trovandosi come si trovò, nella costrizione di elogiare il soviet, fosse consapevole di fare quadri così inquietanti, quasi come questi qui.
"Waiting", 1959

Finora non ci avevo pensato.
A che mi serve un catalogo delle stelle?
Nel catalogo dieci milioni
di numeri di telefoni celesti,
dieci milioni di numeri
di telefono di nebbie e mondi,
codice pieno di luminescenza e scintillio,
elenco di abbonati dell’universo. 

ArsenijTarkovskij

Nessun commento: